Cute Bow Tie Hearts Blinking Blue and Pink Pointer

Tra pochi giorni in libreria:

sabato 14 novembre 2015

L'ora delle recensioni #19: Me and Earl and the dying girl di Jesse Andrews

Ciao a tutti, viaggiatori, e ben tornati nella stazione. Pian piano sto smaltendo le recensioni che avevo in arretrato e, finalmente, dedicarmi a quelle più recenti. Il libro che ho per voi oggi è un romanzo young adult che mi è piaciuto moltissimo; l'ho preso in settembre, quando sono stata in viaggio studio ad Edimburgo, e l'ho scelto perché ne avevo sentito parlare molto bene e, nonostante sia uscito da un po' il film, non è ancora stato tradotto in Italia.


TITOLO: Me and Earl and the dying girl
AUTORE: Jesse Andrews
ANNO: 2012
GENERE: Drammatico, young adult, formazione
CASA EDITRICE: Harry N. Abrams
PREZZO: £ 7,99
TRAMA: Greg Gaines is the last master of high school espionage, able to disappear at will into any social environment. He has only one friend, Earl, and together they spend their time making movies, their own incomprehensible versions of Coppola and Herzog cult classics.
Until Greg’s mother forces him to rekindle his childhood friendship with Rachel.
Rachel has been diagnosed with leukemia—-cue extreme adolescent awkwardness—-but a parental mandate has been issued and must be obeyed. When Rachel stops treatment, Greg and Earl decide the thing to do is to make a film for her, which turns into the Worst Film Ever Made and becomes a turning point in each of their lives.
And all at once Greg must abandon invisibility and stand in the spotlight.

TRAMA TRADOTTA DA NOI: Greg Gaines è l'ultimo maestro di spionaggio della scuola superiore, capace di scomparire quando vuole da ogni ambiente sociale. Ha soltanto un amico, Earl, e insieme passano il tempo creando film, la loro incomprensibile versione dei classici cult di Coppola ed Herzog.
Finché la madre di Greg non lo costringe a ripristinare la sua amicizia d'infanzia con Rachel.
A Rachel è stata diagnosticata la leucemia - una grave debolezza dell'adolescenza - ma un mandato genitoriale è stato rilasciato e si deve obbedire. Quando Rachel finisce le terapie, Greg ed Earl decidono che ciò che va fatto è un film per lei, che si rivela essere il Peggior Film Mai Fatto e diventa un punto di svolta delle loro vite.
E all'improvviso Greg deve abbandonare l'invisibilità e stare sotto i riflettori.

RECENSIONE:

Me and Earl and the dying girl è stato definito il contrario dei soliti young adult drammatici, ed è vero. Qui non troverete ciò che vi aveva fatti innamorare in Colpa delle stelle, eppure è indubbiamente un libro indimenticabile.
La storia raccontata è quella di Greg, un ragazzo che odia profondamente la scuola superiore e tutta la sua politica, quindi non si schiera mai dalla parte di nessuno: la sua politica è "niente amici significa anche niente nemici". L'unica eccezione è Earl, un ragazzo con il quale condivide un hobby un po' insolito, ossia creare film. Sono fatti interamente da loro ma nessuno li vede mai, perché vogliono aspettare di fare il vero capolavoro, quello che li renderà veri registi famosi. 
Tuttavia, accade che un giorno la madre di Greg gli annuncia che una sua amica d'infanzia - con la quale aveva avuto anche delle avventure molto particolari e divertenti - ha la leucemia, e gli dice che sarebbe carino passare del tempo con lei. Greg non ne ha nessuna voglia, vorrebbe continuare a fare ciò che ha sempre fatto, ma non ha scelta.
Let's face it: most girls are annoying. I mean, most humans are annoying, so it's not specific to girls. Also, I dont't really mean "annoying". I guess I mean that most humans like to try to fuck up your plans.
La cosa particolare di questo libro è la struttura. Ci sono parti di semplice narrazione alternati ad elenchi puntati e a dialoghi come nei copioni dei film. Non è scritto in ordine logico - cronologico, ma ci sono numerosi flashback e salti temporali, e la personalità così particolare di Greg rende impossibile non amarlo.
Greg è il classico ragazzo di scuola superiore: vuole fare ciò che vuole, non ha lo studio come prima necessità e, soprattutto, non vuole prendersi cura di Rachel. Ma accade qualcosa di imprevisto: lei si affeziona davvero a lui e lo considera un vero amico, cosa che lui non si è mai aspettato.
Earl è, appunto, il migliore amico di Greg. E' basso, ha una famiglia un po' particolare ed è intelligente, per questo interviene sempre quando l'amico si sta per mettere nei guai.
Rachel è una ragazza deliziosa. E' dolce ma allo stesso tempo forte, è sincera ed educata, qualcuno che meriterebbe molto di più dalla vita.
"So I was right about what?" "I think you were right when you said I was dying." 
Ho adorato ogni cosa di questo libro. Ho adorato l'umorismo di Greg e l'amicizia che lega questi tre, ho adorato le frasi meravigliose alla fine, ho adorato che non ci fossero storie d'amore ma solo una vera, pura, significante amicizia. E, nonostante ciò che dice Greg, questa storia insegna tantissimo, sull'importanza della vita e soprattutto quella della morte e non andrò a casa sua a dargli un pugno in un occhio come lui, all'inizio, aveva promesso avremo voluto fare. Perché è un ragazzo vero, e l'ho apprezzato per la sua concretezza.
There was just something about her dying that I had understood but not really understood, if you know what I mean. I mean, you can know someone is dying on an intellectual level, but emotionally it hasn't really hit you, and then, when it does, that's when you feel like shit. 
Il mio giudizio, alla fine dei conti, è delle ovvie cinque stelline:
 ✯✯✯✯✯ 

Un ultima cosa. Come vi ho detto, è uscito il film tratto da questo libro. Probabilmente uscirà - o è già uscito? - in italiano, ma essendo che non trovo il trailer ecco a voi quello inglese se riuscite a capire:




6 commenti:

  1. Bellissimo libro!! ♥ Vorrei tanto leggerlo;)

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora di leggere questo bellissimo libroooo!! <3 :)

    RispondiElimina
  3. Bella recensione! E' in wishlist da secoli ormai, spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...